I bignè ai funghi, è autunno!
La sagra del panino della nonna
Brisée alle erbe con verdure estive
Insalata di pasta alla greca
La crostata di more e lemon curd
Il trifle di pesche, biscotti e pistacchi

La ricetta del riso alla cantonese fritto

Ad Ariano non ci sono ristoranti cinesi, negozi gestiti da cinesi sì (anche troppi), ma ristoranti proprio no. Bisogna farsi una trentina di km di autostrada per mangiare in un posto accettabile e, anche lì, non è che ci si possa aspettare il meglio. Quando vivevo fuori Ariano, tuttavia, non perdevo occasione per assaggiare i piatti tipici di questa cucina. Il riso alla cantonese mi è sempre piaciuto molto, con i suoi sapori avvolgenti e la consistenza leggermente tostata e croccante. Farlo a casa è stato molto semplice e ne è venuta fuori una versione certamente più leggera e meno fritta-rifritta 🙂 ma con lo stesso sapore! Mi raccomando, niente salsa di soia perché non è prevista nella ricetta originale e riso freddo cotto, possibilmente, diverse ore prima.

GLI INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 320 g di riso Basmati
  • 480 g di acqua
  • 200 g di prosciutto cotto a cubetti (meglio se di Praga, affumicato)
  • 160 g di piselli surgelati
  • 2 uova medie
  • olio di sesamo (ma va bene anche di arachidi)
  • sale e pepe q.b.

COME SI FA

Sciacquate bene il riso sotto acqua corrente e mettetelo in una pentola insieme a 480 g di acqua. Portate a ebollizione, quindi abbassate la fiamma e lasciate che il riso cuocia assorbendo tutta l’acqua. Fate raffreddare e tenete da parte. Sbattete le uova con sale e pepe, quindi stracciatele in una padella antiaderente in cui avrete scaldato due cucchiai di olio.

Aggiungete anche i piselli (sciacquati e asciugati) e il prosciutto cotto a cubetti. Fate saltare il tutto a fuoco vivo per qualche minuto fino a quando non vedrete i segni di una leggera rosolatura. A questo punto, tenete da parte il condimento e, nella stessa padella, scaldate l’olio rimasto.

Fatevi friggere il riso, mescolando spesso a fuoco vivace fino a che non sarà anch’esso croccantino e leggermente dorato. Aggiungete il sale solo adesso. Ora potete aggiungere il condimento, saltare per un altro paio di minuti e servire subito!

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll To Top