Torta alle fragole e crema chantilly
La polenta dolce fritta
Tortini di agretti e robiola
Pigna di Pasqua
Mondeghili
La chiffon cake al limone
Donuts, le ciambelle americane

La ricetta classica degli spaghetti all’amatriciana

Sui capi saldi della gastronomia italiana si aprono sempre grandi dibattiti. Piatti come gli spaghetti all’amatriciana, o alla carbonara, la pasta alla norma o le orecchiette con le cime di rapa dividono sempre gli appassionati in varie scuole di pensiero, sia sulle origini che sugli ingredienti e modalità di preparazione. Gli spaghetti all’amatriciana si fanno con molti meno ingredienti di quello che si crede, per esempio, l’importante è scegliere quelli giusti! Pomodori pelati, guanciale, pecorino. Le varianti ci sono, e sono pure tante, ma se ci si vuole tenere il più vicino possibile alla tradizione ecco come si fa.

GLI INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 400 g spaghettoni
  • 150 g di guanciale già privato della cotenna
  • 500 g di pomodori pelati
  • sale e pepe macinato fresco q.b.
  • peperoncino (facoltativo)
  • pecorino amatriciano grattugiato q.b. (in alternativa pecorino romano)

COME SI FA

Portate a ebollizione abbondante acqua. Nel frattempo, scaldate una larga padella e rosolatevi in modo uniforme il guanciale che avrete tagliato a listarelle. Il grasso inizierà a sciogliersi e il guanciale a diventare croccante e dorato. Scolatelo su carta assorbente ed eliminate quasi tutto il fondo che avrà rilasciato, lasciandone un po’ solo per velare la padella e preparare il sugo di pomodoro.

Versate dunque i pomodori pelati (e il peperoncino se volete), regolate di sale e pepe e cuocete per circa 10 minuti. Aggiungete il guanciale al condimento. Lessate gli spaghetti e scolateli al dente. Conditeli in una ciotola con una bella manciata di pecorino grattugiato e qualche cucchiaio di acqua di cottura. Conditeli quindi con il sugo all’amatriciana e servite immediatamente.

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll To Top