Le brioche alla crema, soffici
Lo strudel di mele classico
I calamari ripieni al sugo
Il panettone di Natale salato
Gli spaghetti alle vongole, un classico
Il ragù rosso di coniglio
Il riso alla siciliana

La ricetta del pesto di zucchine

Pesto di zucchine

Quando il caldo inizia a farsi sentire penso subito a un modo per preparare piatti buonissimi ma veloci e non troppo bollenti. Il pesto classico, vabbè, lo sapete, in freezer ne ho tipo 50 barattolini che uso in tutti i modi e almeno una volta alla settimana. Il pesto di rucola è un altro mio cavallo di battaglia. Ma anche il pesto di zucchine che ho trovato qui, per esempio, è un variante gustosa e veloce visto che si prepara con le zucchine crude grattugiate e poco altro. Si mette tutto nel frullatore o nel bicchiere del mixer a immersione, si aggiungono olio, basilico, frutta secca, formaggio grattugiato e il gioco è fatto. Il risultato è un pesto cremoso e delicato, perfetto per condire la pasta, preparare bruschette, panini e piadine o per accompagnare carne e pesce. Molto versatile, non c’è che dire!

GLI INGREDIENTI per 4-6 persone

  • 3 zucchine di grandezza media
  • 120-130 ml di olio extravergine di oliva
  • 20 g di pinoli
  • 30 g di mandorle sgusciate
  • 4-5 cucchiai abbondanti di parmigiano grattugiato (o un mix di parmigiano e pecorino)
  • 10-12 foglie di basilico
  • mezzo spicchio d’aglio (facoltativo)
  • sale q.b.

COME SI FA

Lavate, mondate e asciugate le zucchine. Grattugiatele con una grattugia a fori larghi e sistematele in un colino pressandole e strizzandole leggermente per far perdere tutta l’acqua di vegetazione. Sistematele nel frullatore insieme al resto degli ingredienti, tranne il basilico che aggiungerete alla fine. Frullate bene il tutto a più riprese per ottenere un composto omogeneo. Unite le foglie di basilico e frullate a piccoli impulsi per evitare di ossidarlo. Assaggiate e regolatevi con il gusto, potrebbe servire altro sale, formaggio o olio per una consistenza più fluida. Versate il pesto di zucchine in un barattolo, coprite con uno strato di olio e conservate in frigo. Potete anche congelarlo!

View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll To Top